Documentazione del Programma Cinema 4D Riferimento Cinema 4D Funzionalità Base di Cinema 4D Oggetti
Funzione disponibile in CINEMA 4D Prime, Visualize, Broadcast, Studio & BodyPaint 3D

Spline

In questo menu troverete una serie di spline parametriche primitive (che possono essere rese modificabili premendo il tasto C) con varie forme e strumenti (come la Penna Spline o lo Strumento Sketch) che può essere utilizzato per creare o modificare liberamente le spline.

Spline di Base

Curve

Le Spline sono principalmente una sequenza di vertici uniti da linee, situate nello spazio 3D. La forma di queste linee di unione (dritte o curve) definisce l’interpolazione.

Oltre all’unione diretta dei vertici con delle linee rigide e diritte, esistono altri tipi di spline che usano un metodo interpolativo, attraverso il quale le linee tra i vertici sono curve anziché diritte.

In questo modo le spline avranno un bordo morbido, senza spigoli netti.

La spline di per sé non ha spessore e non è visibile quando viene renderizzata. La linea della spline non ha una profondità a tre dimensioni, anche se occupa uno spazio 3D. Ci sono dei passaggi che devono essere presi in considerazione per renderre visibile una Spline per il rendering. Potete renderizzare le Spline utilizzando le funzioni HAIR e Sketch and Toon). Comunque, molti oggetti complessi 3D possono essere ricavati da queste curve in pochi secondi e usati con oggetti Generatori.

Dopo che la spline è stata creata, essa può essere trascinata lungo la sua profondità per creare degli oggetti simili a tubi. È possibile ruotare una spline anche sugli assi per creare degli oggetti con simmetria rotazionale, come un bicchiere da vino. Inoltre si può costruire su varie spline una superfice simile alla pelle, in cui l’oggetto finito simula i contorni di una mappa. Molte di queste capacità sono trattate nella sezione Generatori.

Segmenti

Una spline è formata da molte curve parziali, o segmenti.

Se si crea un testo, si vedrà che è stato creato solo un oggetto, nonostante siano state digitate numerose lettere. L’oggetto testo è formato da molti contorni, in pratica un contorno o più per ogni lettera.

Ad esempio, la parola "Testo” è formata da cinque lettere; ciò crea 5 segmenti separati. Comunque, è presente anche un sesto segmento (l’interno della "e” è un ulteriore segmento spline). Se questo tipo di elemento è solitamente estruso in un oggetto 3D, Cinema 4D formerà invece un foro della stessa dimensione e forma del segmento interno alla "e”.

Una spline trasformata in un oggetto 3D con i fori creati in modo automatico.

I fori vengono formati soltanto se una spline si trova completamente all’interno di un’altra spline ed entrambe sono chiuse. Se due segmenti si sovrappongono, non si formerà nessun oggetto 3D (oppure potrà avere delle forme inaspettate).

Sulla sinistra una disposizione corretta delle spline e sulla destra una sbagliata.

Un oggetto Spline può essere composto da un certo numero di segmenti. In ogni caso, essi devono avere le stesse impostazioni (ad esempio, dovrebbero essere tutti aperti o tutti chiusi o dovrebbero avere lo stesso tipo di interpolazione).

Qual è il vantaggio di una spline con molti segmenti e molti oggetti spline separati? Fino a quando l’elemento si presenta come un insieme, tutti i suoi punti possono essere modificati contemporaneamente.

Torniamo all’esempio del testo. Prima di trasformare la spline in un oggetto 3D, è possibile curvarla usando gli oggetti deformatori. Lo strumento ha lo stesso effetto su tutti i vertici di tutti i segmenti. La spline viene modificata in modo uniforme, come un insieme.

La spline è stata modificata prima dell’estrusione.

Se un oggetto è formato da una singola spline separata, anche la più semplice delle deformazioni diventerà difficile, se non impossibile. Come potete osservare, le Spline sono una parte estremamente importante di Cinema 4D.

Non confondete Polygon con l’oggetto Spline. Sebbene siano entrambi dei contenitori vuoti, il primo è formato soltanto da vertici poligonali, mentre il secondo è fatto di vertici spline (e spline).

Per alcune operazioni, ad esempio allineamento oggetti lungo una spline (comando Allinea) o per il movimento degli oggetti lungo una data curva (Allinea a tag Spline), è importante la direzione della spline (dove inizia e finisce). Per questa ragione, la spline ha un colore codificato.

Di default, dal primo vertice, cioè il punto di partenza, in poi (verso l’esterno), la curva è colorata da una gradazione che va dal bianco al blu (il punto finale). I colori dei punti d’inizio e di fine possono essere modificati attraverso le preferenze. I colori scelti vengono quindi cambiati in modo graduale tra i due punti. La visualizzazione di questi è possibile solo quando è attivo Strumento Punti.

Spline Primitive

Cinema 4D fornisce un ampio numero di curve predefinite. Oltre a queste, esiste la possibilità di convertire in vettori dei documenti grafici importati da altri programmi (vedere Vettorializzatore) e di aggiungere caratteri grafici (vedere Testo). In questo modo, si avrà un grande numero di primitive spline a disposizione.

Tutti le primitive spline possono essere rese parametriche. Questo significa la spline viene creata grazie ad una formula matematica che consiste in valori definiti. Di conseguenza, tale formula matematica inizialmente non ha proprietà da modificare all’interno della finestra 3D. Solo le formule, che esistono internamente. Non ci sono vertici da manipolare.

Da una Primitiva Parametrica ad una Spline modificabile.

Ad esempio, per aggiustare i vertici con lo Penna Spline, per prima cosa è necessario rendere la spline modificabile (Mesh / Conversioni / Rendi Modificabile o premendo C). Comunque, è possibile applicare alla spline degli oggetti deformatori, anche se essa non è stata resa modificabile.

Inoltre, è possibile cambiare tutti i parametri predefiniti di un oggetto in qualunque momento (ad esempio l’altezza, il raggio, ecc.). In questo modo, si può giocare con i vari parametri di un oggetto in gestione Attributi per capire cosa sarebbe possibile ottenere. Iniziate modificando un valore alla volta in modo da vedere più chiaramente che tutto è possibile. Inserite prima dei valori grandi e poi provate con quelli più piccoli.

Alcune primitive spline condividono le stesse proprietà, descritte in questa sezione. Proprietà specifiche per alcuni tipi di primitive spline vengono descritte più avanti con le singole voci delle primitive.

Oggetto Arco
Oggetto Cerchio
Oggetto Spirale
Oggetto n-Lato
Oggetto Rettangolo
Oggetto 4-Lati
Oggetto Cissoide
Oggetto Ingranaggio
Oggetto Cicloide
Oggetto Fiore
Oggetto Spline
Oggetto Stella
Oggetto Testo
Oggetto Formula
Oggetto Spline