Riferimento Cinema 4D Funzionalità Base di Cinema 4D Appendice Formati File
Funzione disponibile in CINEMA 4D Prime, Visualize, Broadcast, Studio & BodyPaint 3D

Formati Video

Importazione

Quando si importano i file video, quasi tutti i formati/codecs riproducibili dal lettore video del vostro sistema operativo potranno essere letti anche da Cinema 4D.

In linea generale si tratta dei seguenti formati:

Esportazione

L'output delle animazioni renderizzate può essere eseguito come immagini singole o come video. Notare che l'output più comunemente usato è quello come immagini singole, poi combinate in post-produzione e finalizzate in un formato compresso (= non ideale per ulteriori elaborazioni ma ottimizzato per dispositivi video e software).

Le animazioni renderizzate possono essere riprodotte nel Visualizzatore Immagini e quindi salvate tramite immagini singole o video.

Anche i video caricati con l’audio possono essere salvati con l'audio stesso.

Cinema 4D salva nei seguenti formati video:

PC

Notare che la maggior parte dei codec "avi” non è in grado di creare file di dimensioni superiori a 4GB. In questi casi, utilizzare codec più aggiornati (MP4 o WMV).

Mac

Il formato da utilizzare dipende dallo scopo finale dell’output. Il formato più comunemente usato è comunque *.mp4.

Opzioni

Settaggi Predefiniti

Ai formati dotati di opzioni aggiuntive saranno assegnati dei settaggi predefiniti.

Maggiori dettagli su questo argomento sono disponibili su Sistema di Presettaggi con Supporto Asset

Settaggi Codec

Questi formati utilizzano codecs per comprimere le immagini nella creazione di un video. Il termine comprimere implica ciò che effettivamente accade: il materiale dell'immagine viene combinato e viene ridotto in una qualità globale (lossy) durante il processo.

Sono disponibili i seguenti settaggi:

Codec

In poche parole, un codec è un algoritmo che utilizza i dei fotogrammi chiave (immagini singole interamente renderizzate) per elaborare i cambiamenti da un'immagine del video alla successiva. A seconda del formato video utilizzato, è possibile selezionare uno dei vari codec disponibili oppure l'unico codec disponibile di default. Descrivere ciascun codec nel dettaglio non avrebbe senso in questo momento. Tuttavia, il più attuale è h.264, che offre la migliore qualità per l’immagine con una velocità di trasmissione dati costante.

È disponibile un'impostazione separata per il formato *.avi (disponibile solo per motivi di compatibilità) che utilizza codec installati sul computer (senza peraltro supportarli tutti).

Frequenza Dati (kBit)

La velocità di trasmissione dei dati in kB/secondo ha un effetto maggiore sulla dimensione e sulla qualità del video che viene salvato. Maggiore è il valore, maggiore e migliore sarà la qualità del video (e viceversa). Ecco un riferimento: per i video HD (1920*1080), la velocità di trasmissione dovrebbe essere di mille fino a diverse migliaia di kB/secondo. Se le immagini sono molto movimentate, questa velocità può essere impostata anche ad un livello superiore; per movimenti lenti della camera, o in presenza di meno oggetti in movimento, è possibile impostare valori inferiori.

Se viene definito un valore di 0, verrà utilizzata una modalità automatica (il codec stesso deciderà quale velocità di trasmissione deve essere utilizzata).

Fotogrammi Chiave

Questo valore definisce la frequenza con cui un'immagine andrà inserita nel video. Un valore di 10 significa che l’immagine verrà inserita ogni 10 fotogrammi. Più basso è il valore, più spesso verrà inserita l’immagine, il che, nella maggior parte dei casi, produrrà una qualità migliore. Per sequenze non troppo movimentate è possibile inserire valori più alti mentre le sequenze d'azione beneficeranno di valori più bassi.

Se viene definito un valore di 0, verrà utilizzata una modalità automatica (il codec stesso deciderà quanti fotogrammi chiave verranno utilizzati).

Frequenza Bit Audio

Potete usare questo settaggio per definire la qualità dell’audio del video che sarà salvato. Più alto è il valore, migliore sarà la qualità.

Codec Audio

I codec sono disponibili anche per la compressione audio (il più noto probabilmente è l’mp3). A seconda della velocità di trasmissione utilizzata, può essere rilevata una notevole perdita di qualità. I PC usano aac e mp3 e i Mac usano aac e pcm (quest’ultimo senza perdita di dati).

Frequenza di Campionamento Audio

Questo settaggio definisce la frequenza con cui il segnale audio deve essere campionato al secondo. In genere viene usata una frequenza di 44100 Hz. Più basso è il valore, più bassa sarà la qualità.