Riferimento Cinema 4D Cinema 4D Prime Menu Rendering Settaggi di Rendering
Funzione disponibile in CINEMA 4D Prime, Visualize, Broadcast, Studio & BodyPaint 3D
Settaggi di Rendering

Base Output Salva Multi-Pass Anti-Aliasing Sovrascrivi Materiale Opzioni Stereoscopico Team Render

Stereoscopico

Questa immagine è visibile solo se osservata con occhiali 3D anaglifi (rosso-ciano).

In passato sono stati fatti diversi tentativi per visualizzare immagini, film e video in tre dimensioni. Di recente (soprattutto grazie ai numerosi film in 3D) c’è stato un nuovo boom del 3D. Tra le ragioni che hanno portato a tutto questo c’è sicuramente il progresso della tecnologia che permette di visualizzare immagini e film 3D con colori reali senza sforzare l’occhio umano. Ciò che accomuna le varie tecniche è il fatto di registrare due immagini di una stessa scena da una prospettiva leggermente diversa (cioè una per l’occhio sinistro e una per l’occhio destro). Queste due immagini devono essere mostrate allo spettatore in modo che l’occhio sinistro veda solo la parte sinistra e l’occhio destro veda solo la parte destra (questo è possibile grazie all’utilizzo di occhiali speciali). Il resto è perlopiù automatico: il cervello combina queste due immagini in una sola.

Naturalmente Cinema 4D è perfettamente in grado di svolgere tale compito. Abbiamo reso così facile inserire qualsiasi numero di camere nella scena da poterla renderizzare da tutte le angolazioni possibili!

Due immagini con prospettive diverse sono combinate per creare un’immagine stereoscopica.

Cinema 4D utilizza le seguenti tecniche:

Anaglifo (Rendering e Viewport): Questa è la procedura più conosciuta, utilizzata nei filmati fin dagli anni 50. Le informazioni colore dell’immagine vengono separate utilizzando due lenti di colore diverso (prima rosso-verde, ora rosso-ciano). Vantaggi: occhiali semplici a prezzi accessibili. Svantaggi: la gamma di colori è in parte limitata.

Otturatore (solo Viewport): La procedura che permette una qualità migliore è quella di utilizzare occhiali speciali che sono sincronizzati con un monitor, che rende possibile la visualizzazione delle immagini alternativamente all’occhio sinistro e a quello destro. Vantaggi: qualità migliore, colori veri. Svantaggi: costoso (hardware speciali, il monitor deve avere 120 Hz).

Interlacciato (Rendering e Viewport): Questo metodo richiede un monitor con un filtro di polarizzazione e degli occhiali con lenti polarizzate. Dal momento che entrambe le immagini sono codificate in una singola immagine (ad esempio, l’occhio sinistro vede tutto, quello destro solo le linee dispari), la risoluzione è dimezzata. Vantaggi: occhiali accessibili, buona riproduzione dei colori. Svantaggi: sono richiesti monitor speciali, la risoluzione è ridotta.

Side-by-Side (Rendering e Viewport): Le immagini a sinistra e a destra sono state raggruppate in un’unica immagine di dimensione normale. Alcune televisioni utilizzano questa tecnica per il 3D in HD, in quanto la larghezza di banda di trasmissione è la stessa banda di larghezza dell’HD. Il dispositivo terminale deve essere in grado di decodificare queste immagini doppie e visualizzarle in sequenza (molto spesso in combinazione con i tipici occhiali 3D). Svantaggi: minor risoluzione, tecnologie più costose (sono richiesti hardware speciali).

Auto-stereoscopico: Per ulteriori tecniche autostereoscopiche qualsiasi numero di punti di vista che si trovano all'interno della gamma del valore definito Separazione Occhi possono essere renderizzate per l’occhio sinistro o per l’occhio destro (i settaggi Canali autostereoscopici possono essere trovati nel menu Stereoscopico dei Settaggi di rendering).

In Cinema 4D, potete visualizzare una scena in modo stereoscopico nella Viewport (serviranno comunque degli occhialini 3D ed un hardware speciale, inoltre sono richiesti occhiali con otturatore) oppure potete renderizzarla in formato stereoscopico.

La Stereoscopia viene creata in Cinema 4D nel seguente modo:


  1. I parametri necessari per renderizzare una scena stereoscopica sono nella tab Stereoscopico della Camera Stereo. Naturalmente dovete selezionare questa camera per ottenere una determinata vista.
  2. Se volete visualizzare la scena in modo stereoscopico, dovete attivare Stereoscopico nella Viewport (menu Opzioni). Ulteriori settaggi possono essere trovati nella tab Stereoscopico dei settaggi Configura… della Viewport.
  3. Se volete renderizzare in modo stereoscopico, sono disponibili numerosi settaggi nel menu Stereoscopico nei Settaggi di Rendering, che si riferiscono al modo di codificare e renderizzare le immagini doppie.
  4. Nella tab Stereo del Visualizzatore Immagini troverete un menu di selezione che vi permetterà di definire esattamente cosa sarà visualizzato nel Visualizzatore Immagini (ad esempio l’immagine stereoscopica o solo l’immagine per un singolo occhio). Qui è anche possibile regolare interattivamente le camere per ottenere un’unica immagine stereoscopica.
  5. In Cinema 4D R19 è stata integrata una Camera Sferica (con vista a 360° ). Questa camera ha particolari settaggi stereoscopici (la sua prospettiva non può essere visualizzata nella Viewport).

Non è possibile renderizzare immagini stereoscopiche nella Viewport.

Calcola Immagini Stereoscopiche

Qui potete definire come devono essere renderizzate le immagini stereoscopiche (e come devono essere visualizzate nel Visualizzatore Immagini) e come devono essere salvate (ciò viene definito nel menu Salva nei Settaggi di Rendering).

A sinistra un’impostazione stereoscopica con 2 canali, a destra un’impostazione stereoscopica con 5 canali.

A differenza delle tecniche stereoscopiche che utilizzano 2 canali, le tecniche multi-canale permettono di renderizzare viste multiple di telecamere, che possono poi essere modificate come canali (o stream) in applicazioni esterne. E’ possibile usare anche dispositivi per l’auto-stereoscopia per visualizzare queste immagini con due canali di corrispondenza (che possono cambiare a seconda dell'angolazione).

Canali Individuali

E’ possibile renderizzare numerose camere contemporaneamente, a seconda del numero di canali definiti. Il Canale 1 si riferisce sempre alla prospettiva per l’occhio sinistro, mentre il Canale X sarà sempre riferito all’occhio destro. Se Canali è impostato ad un numero maggiore di 2 saranno renderizzate delle ulteriori viste tra queste due. Selezionate questo modo se in seguito volete creare un’immagine stereoscopica, sia nel Visualizzatore Immagini sia utilizzando un’applicazione esterna.

Immagine Stereoscopica Unita

Un’immagine stereoscopica sarà renderizzata utilizzando solo le viste destra e sinistra, e non gli altri canali. Questo è il metodo con cui in genere andrete a renderizzare.

Canali Individuali e Immagine Unita

Oltre alle viste di occhio sinistro e occhio destro (o qualsiasi numero vista intermedie), sarà creata un’immagine stereoscopica dalla combinazione di queste viste.

Singolo Canale

Sarà calcolato solo il canale definito dal valore Canale Singolo. Usate questo metodo solo se, per qualsiasi ragione, volete renderizzare una singola vista della camera.

Singolo Canale [1..2147483647]

Se selezionate questa opzione potrete definire quale canale deve essere utilizzato per il rendering. 1 renderizzerà sempre la vista di sinistra mentre il valore definito per Canali sarà renderizzato per l’occhio destro. I valori intermedi rappresentano i punti di vista delle camere intermedie, come descritto in Collocamento.

Immagine Non-Stereoscopica

Attivate questa opzione se desiderate calcolare la vista normale della camera (quella definita nella tab Coord. della camera) insieme a quella della vista stereoscopica (o auto-stereoscopica).

Usa Cartella per Salvataggio

Se questa opzione è attiva, i singoli canali ("canale sinistro", "canale destro", ecc. o la sequenza numerica se sono più di due) e l’immagine stereo ("canali combinati") saranno posizionati all’interno di una cartella nella posizione definita nel menu Salva dei Settaggi di Rendering. Il nome del percorso sarà aggiunto al nome del file.

Le immagini mono tuttavia non saranno salvate in una cartella extra.

Canali [1..2147483647]

Qui è possibile definire il numero di canali (=viste intermedie). L’organizzazione di queste camere è descritta nel paragrafo Collocamento.

Modo

Anaglifo

Questa è la procedura più conosciuta, utilizzata nei filmati fin dagli anni 50. Le informazioni colore dell’immagine vengono separate utilizzando due lenti di colore diverso (prima rosso-verde, ora rosso-ciano). Vantaggi: occhiali semplici a prezzi accessibili. Svantaggi: la gamma di colori è in parte limitata.

Side-by-Side

Le immagini a sinistra e a destra sono state raggruppate in un’unica immagine di dimensione normale. Alcune televisioni utilizzano questa tecnica per il 3D in HD, in quanto la larghezza di banda di trasmissione è la stessa banda di larghezza dell’HD. Il dispositivo terminale deve essere in grado di decodificare queste immagini doppie e visualizzarle in sequenza (molto spesso in combinazione con i tipici occhiali 3D). Svantaggi: minor risoluzione, tecnologie più costose (sono richiesti hardware speciali).

Interlacciato

Questo metodo richiede un monitor con un filtro di polarizzazione e degli occhiali con lenti polarizzate. Dal momento che entrambe le immagini sono codificate in una singola immagine (ad esempio, l’occhio sinistro vede tutto, quello destro solo le linee dispari), la risoluzione è dimezzata. Vantaggi: occhiali accessibili, buona riproduzione dei colori. Svantaggi: sono richiesti monitor speciali, la risoluzione è ridotta.

Parallasse Addizionale (pixel) [0..2147483647]

Sposta la metà immagine del valore definito in pixel. Ciò può essere utilizzato per aumentare l’effetto stereoscopico.

Scambia Sinistra/Destra

Se attivo, le metà immagini di sinistra e di destra saranno invertite.

 Anaglifo


Sistema

Qui potete definire la codifica del colore stereoscopico quando siete in modalirà Anaglifo. I colori devono essere quelli delle lenti degli occhiali 3D che state utilizzando. Se il vostro cliente non fornisce informazioni sui colori, utilizzate Rosso-Ciano. Questa infatti è la combinazione di colori più comunemente utilizzata e può visualizzare più colori rispetto alle prime combinazioni di colore come rosso-verde o rosso-blu.

Potete utilizzare l’opzione Personalizza per creare la vostra combinazione di colori (che però potrebbe essere molto difficile da trovare in un paio d’occhiali…).

Se Metodo è impostato su qualsiasi altra cosa che non sia Pieno sarete in grado solo di definire il colore dell’occhio sinistro. Il colore per l’occhio destro sarà impostato automaticamente come colore complementare di quello impostato per l’occhio sinistro.

Sinistra
Destra

Qui puoi definire il singolo colore per i codici colore della stereoscopia (Sistema deve essere impostato a Personalizzato). Il colore di sinistra deve essere lo stesso colore della lente sinistra degli occhiali.

Metodo

I diversi metodi disponibili (Pieno con colori anaglifi rosso-blu). Modelli forniti da DOSCH Design.

Utilizzando le opzioni di questi settaggi potete influenzare il colore dell’immagine stereoscopica. Un problema con la tecnica anaglifo è la deviazione del colore rispetto alla scena originale. Alcuni colori non potranno essere visualizzati senza sforzare l’occhio dello spettatore (ad esempio il rosso quando si utilizza la codifica rosso-ciano). Si suggerisce di utilizzare il modo Ottimizzato, in quanto esso offre l’"esperienza visiva" meno faticosa.

Rosso-Blu o Rosso-Verde si utilizzano quando Metodo è impostato Pieno

La seguente lista è ordinata a seconda della qualità che si può ottenere da immagini di anaglifi. L’elenco è stilato dal metodo peggiore al migliore:

Pieno

Il metodo più vecchio (e quello con la minor qualità) per la visualizzazione di anaglifi, in quanto la visualizzazione è scura e monotona. Questo modo è progettato per l’utilizzo con le tecniche Rosso-Blu o Rosso-Verde.

Grigio

L’immagine anaglifo apparirà in scala di grigi attraverso le lenti (non progettate per l’uso con rosso-blu o rosso-verde). Per immagini più luminose utilizzate Pieno.

Mezzo Colore
Colore

Questi modi vi permettono una riproduzione di colori limitata rispetto alle opzioni precedentemente descritte. Si possono riprodurre molto bene i toni blu, rosso e giallo quando si applica la comune codifica rosso-ciano. Se si seleziona Colore potrebbero verificarsi delle "incongruenze nella rétina", ad esempio le superfici rosse (rosso-ciano) potrebbero far sì che l’occhio sinistro percepisca una maggiore intensità di colori e quindi che l’occhio destro veda solo "nero". Ciò è irritante e faticoso per gli occhi. Questo effetto può essere minimizzato selezionando Mezzo Colore. Il rosso sarà però oscurato al punto che non potrà essere riconosciuto come tale.

Ottimizzato

Questo modo è simile a Mezzo Colore ma offre una rappresentazione dei colori migliori e minimalizza gli effetti sulla rétina (vedi sopra).

 Side-by-Side

Allineamento

Questo modo definisce se entrambe le parti dell’immagine devono essere organizzate una vicina all’altra (in modo Orizzontale o Verticale).

Specchia X Sinistra
Specchia Y Sinistra
Specchia X Destra
Specchia Y Destra

Se Modo è impostato a Side-by-Side si possono specchiare le metà immagine lungo gli assi X o Y.

 Interlacciato

Tipo

Se Modo è impostato a Interlacciato, è possibile definire se la codifica deve avvenire tramite linee (Orizzontali) o colonne (Verticali). Inoltre, esiste una combinazione addizionale di entrambi i modelli chiamata Scacchiera.

Alcune linee guida per ottenere delle buone immagini stereoscopiche

Ci sono diverse regole che devono essere seguite quando si creano immagini stereoscopiche. Ciò è necessario per far sì che le immagini possano essere facilmente visualizzate senza creare effetti innaturali e per non sforzare la vista dello spettatore. Seguite se possibile le seguenti indicazioni.

Come potete vedere, creare (buone) immagini stereoscopiche è una vera sfida ed è necessario considerare tanti aspetti Ma non è così per ogni cosa…?

Limiti per la Stereoscopia

Notate che un oggetto Figlio di una camera Stereo non può essere renderizzato in stereoscopia.