Riferimento Cinema 4D Funzionalità Aggiuntive Motion Tracker Oggetto Motion Tracker
Funzione disponibile in CINEMA 4D Studio
Oggetto Motion Tracker

Base Coord. Metraggio Tracking 2D Risolutore 3D Ricostruzione

Tracking 2D

I settaggi della tab Tracking 2D sono usati per definire tutte le proprietà Traccia usate per tracciare la posizione di determinate aree nel metraggio.

Una buona ricostruzione di una camera in 3D o di un oggetto dipende interamente dalla creazione corretta delle Tracce. Nella maggior parte dei casi, Cinema 4D le seleziona automaticamente, così non vi dovrete preoccupare. Ad ogni modo, ci saranno sempre situazioni che richiederanno il vostro intervento nell'impostare le Tracce - spesso in aggiunta a quelle create in modo automatico.

E' anche possibile settare e tracciare le Tracce esclusivamente in modo manuale.

Cosa sono le Tracce?

Varie Tracce. Le Tracce utente selezionate saranno mostrate con Dimensione Pattern Predefinita e Dimensione Ricerca Predefinita (tab Opzioni).

Le Tracce sono piccole aree nel video che si trovano di volta in volta nei frame precedenti o successivi all'interno del metraggio. Le aree sono marcate con dei piccoli quadrati, come nell'immagine qui sopra. Queste vengono salvate come keys e saranno quindi ricercate nei frame adiacenti all'interno dei quadrati ai quali sono associate (Dimensione Ricerca Predefinita). L'obiettivo è seguire e salvare il cambiamento di posizione 2D di una Traccia il più a lungo possibile in modo da ricostruire lo scenario tridimensionale in uno step successivo.

Le Tracce possono essere create automaticamente e/o manualmente in qualsiasi punto del metraggio.

Ogni Traccia viene assegnata sia ad una Ricostruzione camera sia ad una Ricostruzione oggetto. L’assegnazione viene fatta in base all’elenco di Tracce dell’Object Tracker (tab Tracciatori). Qui le Tracce Automatiche e le Tracce Utente saranno usate solo per la ricostruzione oggetto e non per la ricostruzione camera.

Lavorare interattivamente con le Tracce

Il motivo per cui le Tracce devono essere sistemate è spiegato su Quali sono le Tracce buone e quelle sbagliate?. Notare che la ricostruzione va eseguita di nuovo dopo che le Tracce sono state modificate!

Suggerimento:
I keyframe per le Tracce selezionate saranno mostrati nella Palette Animazione. Questi non possono essere modificati ma sono progettati per l'utilizzo con i comandi Vai al Frame Precedente / Successivo con i quali è possibile andare avanti e indietro nella Timeline. Qui sono mostrati i Keyframe per le Chiavi delle Tracce e le Tracce tagliate.

Creare le Tracce

Le Tracce possono essere create in Vista 2D come segue:

Cambiare la Dimensione Pattern e Ricerca

Le Tracce utente selezionate verranno mostrate normalmente usando Dimensione Pattern e Dimensione Ricerca (quadrati con dimensioni diverse). Queste possono essere scalate individualmente usando le maniglie nell'angolo in basso a destra (le Tracce che erano già state tracciate, saranno tracciate di nuovo).

Selezionare/Cancellare

Le Tracce possono essere selezionate nei seguenti modi:

Le Tracce selezionate possono essere cancellate premendo il tasto Cancella (per essere esatti, saranno solo nascoste ed ignorate durante la ricostruzione; potranno essere richiamate in qualsiasi momento usando il comando Ripristina Cancellati).

Regolare le Tracce esistenti

Tracce fuori posto

Le tracce "slittate” possono essere corrette come segue (ad es. se la Traccia "salta” e dovete riportarla in posizione corretta) :

RELEASE 20

Se premete simultaneamente il tasto Shift, la chiave scatterà alla posizione-chiave più vicina, nel modo più preciso possibile:

Nell'immagine sopra, la chiave si trova nell'angolo in basso a destra dell'area nera. Se la Traccia viene spostata ad un "tempo” diverso, usando il tasto Shift essa verrà nuovamente posizionata nell'angolo in basso a destra dell'area (se l’avete spostata nelle vicinanze perlomeno). Senza tasto Shift dovrete posizionarla manualmente.

Le Tracce esistenti possono essere afferrate e spostate in ogni momento (ad es. se la Traccia si è spostata e deve essere riposizionata). Una piccola icona a lente di ingrandimento apparirà per aiutarvi a posizionare le Tracce in modo preciso.

La lente di ingrandimento può essere usata per posizionare le Tracce in modo preciso.

Tracce Perse: le tracce selezionate ad un tempo diverso dell’animazione che non possono quindi essere tracciate, appaiono di colore rosso scuro in modalità 2D (vedi immagine sopra) e possono essere selezionate e spostate con il tasto sinistro del mouse nella posizione corretta. E’ praticamente lo stesso effetto del comando di menu Inserisci Chiave Qui, ma nella maggior parte dei casi è più veloce. Se non è disponibile una posizione corretta, ad esempio perchè il segmento è stato rimosso dal metraggio, nessuna altra azione è necessaria.

Se una Traccia che era già stata tracciata viene riposizionata, sarà tracciata di nuovo (generazione di chiavi inclusa e se la modalità Aggiornamento Automatico Tracce è attiva). Se in seguito una Traccia Automatica dovesse scomparire, ciò significa che è stata filtrata (vedi Filtro).

Questa è una delle funzioni più importanti del Motion Tracking. Durante l'applicazione pratica, potreste dover regolare le Tracce singole da frame a frame in modo da aiutare l'algoritmo a svolgere il suo lavoro.

Nell'immagine sopra, la Traccia è stata posizionata sulla chiave a sinistra e quindi tracciata. Come potete vedere, la Traccia inizia a spostarsi nel secondo frame e alla fine raggiunge la chiave centrale. Questo va corretto, ovviamente. La soluzione in questo caso è questa: trascinate semplicemente la Traccia a sinistra nel frame 2. Con un po' di fortuna, il Motion Tracker seguirà adesso questa chiave. Se non accade, la Traccia deve essere sistemata frame-by-frame fino a che il tracking non sarà corretto o la chiave di sinistra non sarà più visibile nel metraggio.

Usare una Traccia SOLO per un singolo pattern di pixel (la traccia può naturalmente usare più chiavi di un determinato intervallo nel metraggio).

Tracce interrotte/terminate/sbagliate

Se una Traccia è temporaneamente coperta o scivola leggermente fuori dalla vista, il percorso della Traccia può essere tagliato appena prima che ciò accada (menu principale Motion Tracker|Taglia Traccia) soprattutto nel caso che la qualità sia bassa verso la fine (ad esempio nel caso che il filtro sbagli). Ad ogni modo questo non sarà necessario se la qualità è buona. Con la Traccia ancora selezionata, trascinate il Timeslider fino al punto dove la rispettiva area pixel appare nuovamente, cliccate con il tasto destro quell'area e selezionate Inserisci Chiave Qui dal menu che appare.

La Traccia risulterà quindi continuata (forse sarà necessario tagliare un pò appena prima di questa chiave, se è stato tracciato un percorso difettoso). Queste sono informazioni piuttosto importanti per il Motion Tracker - che pur essendo riuscito a riconoscere automaticamente entrambe le Tracce e successivamente a tracciarle, non si è reso conto che erano identiche.

Se l'area pixel appartenente ad una Traccia termina, o per esempio sparisce dalla vista, oppure la Traccia si sposta ancora su una posizione simile, sarà necessario tagliare la Traccia nell'ultimo frame, come descritto sopra.

Se la Traccia non ha nessuna utilità, cancellatela semplicemente.

Scalare/muovere il metraggio nella Viewport

Potete zoomare avanti o indietro nella vista del metraggio premendo Alt+RMB e trascinando il cursore nella Viewport. Il metraggio può essere spostato premendo Alt+MMB e trascinando.

Quali sono le Tracce buone e quelle sbagliate?

Tracce precedenti il Tracking 2D

In genere, le Tracce migliori sono quelle che possono essere seguite (tracciate) in modo preciso per un ampio periodo di tempo e che rappresentano anche una posizione definita nello spazio 3D. Se è presente un numero sufficiente di queste Tracce che vanno a ricoprire una vasta area, l'algoritmo potrà creare di conseguenza una ricostruzione della camera ancor più precisa.

Tracce buone (verdi) e sbagliate (rosse).

Nell'esempio qui sopra, le Tracce rosse sono delle Tracce sbagliate che non potranno essere usate dall'algoritmo per generare un buon risultato. Perchè no? Date un'occhiata ad entrambe le Tracce sul davanti nel bordo del tavolo e ad entrambe le Tracce sopra alle altre nella parte alta: i bordi continui non offrono punti di riferimento distinti che possano essere seguiti. Lo stesso si può dire per le Tracce sopra il tavolo: la superficie è omogenea, senza alcuna struttura, e quindi non offre alcune punto di riferimento all'algoritmo.

Ora date un'occhiata alle Tracce rosse sulla lampada a destra della scrivania. Danno l'impressione di essere punti d'angolo ben definiti che Cinema 4D può tracciare facilmente. Questi sono comunque dei crossing points. Immaginate la camera che si muove verso destra: questi punti non definiscono un punto di riferimento nello spazio 3D - cambiano in base alla prospettiva e sono pertanto inutili.

Ora guardiamo le Tracce verdi: vedrete che sono poste su punti chiaramente ben definiti - come ad esempio gli angoli, cioè punti che rimangono costanti nello spazio 3D. Essi inoltre rappresentano un oggetto facilmente identificabile che può essere tracciato manualmente in altri momenti del metraggio se necessario (nel caso l'algoritmo non riesca a farlo da sè).

In aggiunta, si applica quanto segue:

Le Tracce dopo il Tracking 2D

Dopo che il Tracking 2D è stato completato, ogni percorso Traccia sarà mostrato attraverso l'animazione. Prima di essere mostrato verrà filtrato (vedi Filtro Tracce), il che significa che i percorsi sbagliati o imprecisi verranno nascosti con le rispettive Tracce. Questo non sempre funziona in modo completo, il che significa che sarà necessario cancellare le Tracce e i loro percorsi manualmente.

Esempi di percorsi di Tracce sbagliate singole (il filtraggio è stato ridotto appositamente per questo esempio). I percorsi delle Tracce simili che posano parallelamente a percorsi adiacenti sono generalmente le migliori.

I percorsi visibili rendono semplice identificare i percorsi sbagliati. Generalmente parlando, le Tracce vicine hanno spesso percorsi simili. Quelle che vanno del tutto fuori strada, come quella in basso a destra nell'immagine sopra, sono difettose e dovrebbero essere cancellate.

I percorsi troppo instabili come quelli al centro, sono spesso difettosi (ma non sempre: se per esempio abbiamo una camera con movimenti traballanti, anche i percorsi saranno instabili; in ogni caso è piuttosto raro avere movimenti molto instabili della camera). In particolare molti altri percorsi traccia saranno più armonici, come quello sulla tastiera nel nostro esempio. La Traccia a destra sulla lampada da terra, è stata tracciata perfettamente da Cinema 4D ma, come già detto sopra, questo è un crossing point che cambia in base alla prospettiva dalla quale viene visto e pertanto non dovrebbe essere usato.

Le Tracce che saltano ad altri punti o che si muovono in relazione al metraggio sottostante sono difettose anch'esse.

I percorsi di Tracce che sono difettose all'inizio o solo fino a un certo punto dell'animazione non devono essere cancellate completamente.

Quei percorsi dovranno solo essere tagliati all'inizio oppure nel punto difettoso.

Suggerimento:
Notare anche il Grafico Motion Tracker che aiuta a determinare la qualità delle Tracce.

Trucchi e Suggerimenti Generali

Settaggi

Tab Tracking Automatico

Una breve descrizione sulle differenze tra Tracking Automatico e Tracking Manuale:

Nota:
Il Motion Tracker riterrà che tali tracce siano di alta qualità e pertanto darà loro la priorità rispetto a quelle create automaticamente. Le tracce create manualmente non saranno filtrate.

Potete usare il Tracking Automatico e il Tracking Manuale singlarmente o contemporaneamente.

Provate prima ad usare il Tracking Automatico, e se ottenete una buona ri-costruzione camera, tutto ok! Altrimenti dovrete fare qualche aggiustamento, aggiungendo manualmente delle tracce o eliminando quelle non pertinenti create in modo automatico (vedi anche Quali sono le Tracce buone e quelle sbagliate?).

Numero di Tracce [1..10000]

Qui è possibile definire il numero di Tracce che l'algoritmo dovrà creare per ogni frame. Il numero totale di Tracce create può differire da questo valore. Quindi questo valore serve come solo come riferimento. Il valore Spaziatura Minima, come pure un numero insufficiente di aree pixel trovate dall'algoritmo per creare Tracce, possono per esempio generare meno Tracce. Comunque, in altre circostanze si possono creare più Tracce (per esempio, se viene immesso un valore molto basso nel Numero di Tracce).

In genere, ha più senso generare un numero alto di Tracce…ma se queste poi saranno troppo vicine tra loro, richiederanno dei tempi di rendering troppo lunghi, senza peraltro offrire migliori risultati evidenti nella ricostruzione della camera. Pertanto, non ha senso creare migliaia di Tracce strette tra loro. Meno Tracce, ma adeguate, offrono migliori risultati.

Distanza Minima [1..1000]

Questo settaggio definisce la distanza minima (in pixel) che le Tracce dovrebbero avere rispetto a quelle vicine (queste Tracce possono essere poste più vicine nel Tracking 2D). Questo settaggio va a limitare il settaggio Numero di Tracce, perchè la spaziatura minima sarà mantenuta indifferentemente dal numero di Tracce inserite.

Sostituzione Automatica Tracce Perse

Supponiamo di avere una Traccia che è stata creata nell'angolo di un'immagine e l'area dell'immagine usata per crearla si muove fuori dalla vista al frame 20 (perchè la camera non la contiene più nella vista o perchè il Motion Tracker l'ha semplicemente persa di vista). Questo significa che svariate Tracce saranno perse all'interno del metraggio, il che non è corretto per una buona ricostruzione della camera. Se l'opzione Sostituzione Automatica Tracce Perse è attiva, le Tracce perse verranno rimpiazzate da nuove Tracce generate in altri punti del metraggio, e poi tracciate. Questo significa che il numero di Tracce può essere mantenuto abbastanza costante.

Per le sequenze più lunghe, dove per esempio desiderate tracciare solo l'inizio o la fine del metraggio, la disattivazione di questa opzione può contribuire ad evitare che la parte tra questi due punti sia tracciata (potrete in seguito usare il pulsante Crea Tracce Automatiche per aggiungere Tracce in punti specifici.

Crea Tracce Automatiche

Se cliccate su questo pulsante verranno create una serie di Tracce che vengono disperse nel modo più simile possibile, includendo un keyframe al punto corrispondente dell'animazione. Il numero di Tracce create e la loro dispersione può essere controllata usando i settaggi Numero di Tracce e Spaziatura Minima descritti sopra. Possono essere creati gruppi di Tracce in punti diversi dell'animazione, i quali saranno indipendenti gli uni dagli altri.

La funzionalità di questo pulsante è inclusa nel pulsante qui sotto, ma questi pulsanti non eseguono alcun tracking. Questo è utile, per esempio, se volete creare delle Tracce in punti specifici. Dopo che sono state create, le Tracce superflue potranno essere eliminate manualmente o attraverso la funzione Maschera.

Le nuove Tracce che avrete creato, non saranno selezionate di default. Se volete tracciarle, selezionate quelle che volete tracciare e cliccate sul pulsante Crea Tracce Automatiche (o selezionate il comando corrispondete dal menu contestuale).

<
< Traccia Automatica >
>

Usate quesi tre pulsanti per tracciare le Tracce Automatiche selezionate (o ne verranno create alcune, se non ne sono già state create altre). Se non è selezionato nulla, tutte le Tracce saranno tracciate come segue, entro il tempo limite definito nel menu della tab Metraggio:

Normalmente, viene raccomandato l'utilizzo del pulsante Traccia Automatica perchè traccia in entrambe le direzioni (temporaneamente). Comunque, a volte può essere utile tracciare solo in una direzione: supponiamo che abbiate creato delle Tracce al frame 76 perchè il Pattern sul quale sono basate non appare fino a questo punto. In questo caso, tracciare al contrario non avrebbe senso.

Dopo il completamento del tracking, diversi elementi saranno mostrati nella Viewport:

Ogni Traccia tracciata contiene una Chiave che assomiglia a un punto nella Viewport che verrà tracciato (cioè seguìto). Questa posizione della Traccia sarà mostrata nel corso dell'animazione come un percorso di 10 frame prima e dopo il breve simbolo cancelletto (la Traccia identificata al momento).

Ora le Tracce/Percorsi sbagliati possono essere corretti o cancellati (vedi ancheLavorare interattivamente con le Tracce) prima dell'inizio della ricostruzione della camera.

Cancella Tracce Automatiche

Questo pulsante può essere usato sia per cancellare tutte le Tracce Automatiche sia quelle singole (nessuna selezione), inclusi i rispettivi percorsi.

 Filtro Tracce

Durante il processo di tracking automatico, vengono create numerose Tracce Automatiche con percorsi aggiunti. Inevitabilmente, saranno creati anche molti percorsi difettosi che potranno produrre risultati difettosi quando la camera o un oggetto vengono ricostruiti. I settaggi in questo menu possono essere usati per filtrare o tagliare i percorsi difettosi, il che aiuta a raggiungere un miglior risultato nella ricostruzione.

Nota:
Le Tracce/Percorsi Utente creati in modo manuale NON saranno filtrati. Sono automaticamente considerati di buona qualità.

I filtri predefiniti e i loro valori sono già ottimizzati per ottenere il miglior risultato. Può accadere comuque che Tracce palesemente difettose vengano occasionalmente trascurate; di conseguenza andranno selezionate e cancellate prima dell'inizio della ricostruzione.

D'altra parte (anche in base al metraggio) i filtri potrebbero essere troppo "aggressivi" e filtrare troppe Tracce, cosìcche ne rimangono troppo poche. Se questo accade, regolate i valori dei filtri di conseguenza.

I settaggi del Filtro Traccia filtrano le Tracce difettose: a sinistra non filtrate (tutti i filtri disattivati), a destra filtrate.

Lunghezza Minima (Fotogrammi) [2..200]

Questo filtro attende che tutti gli altri filtri abbiano svolto il loro compito, e poi filtra le Tracce più corte della lunghezza definita in frame. Come sapete, più lungo è il percorso della Traccia, meglio è. Le Tracce troppo corte sono poco utili per la ricostruzione.

Accelerazione Massima [0..10]

Le Tracce la cui posizione salta all'impazzata da un fotogramma all'altro hanno una velocità decisamente maggiore e sono spesso difettose (ma non sempre! vedi sotto). Più basso è il valore Accelerazione Massima, più verrà tagliato il percorso della Traccia, o meglio, il percorso sarà tagliato più spesso all'aumentare della velocità. Questo valore è anche mostrato come uno slider interattivo nel Grafico Motion Tracker (per il quale dev’essere abilitatol AccelerazioneTracking 2D).

Soglia di Errore [0..100%]

Durante il tracking, viene fatto un tentativo per localizzare i piccoli elementi immagine salvati nei keyframe nel frame successivo del metraggio, entro il range definito dai valori Dimensione Ricerca Predefinita. Visto che i movimenti della camera e la granulosità del metraggio rendono quasi impossibile localizzare gli esatti valori dei pixel, questo valore Soglia può essere usato per consentire una certa tolleranza entro la quale i Modelli osservati saranno visti come identici. Più alto è il valore, più alta sarà la tolleranza.

Valori troppo bassi di Soglia Errore lasceranno le Tracce troppo omogenee e monotone, il che non sorprende visto che questi tipi di tracce rimangono le stesse di frame in frame. Queste Tracce sono anche le più difettose e tendono a muoversi a caso, senza "agganciarsi" a elementi definitivi.

Questo valore viene mostrato anche come uno slider interattivo nel grafico Motion Tracker (per il quale dev’essere abilitato AccelerazioneTracking 2D).

Accelerazione Intelligente [0..5]

Questo filtro è simile al filtro Accelerazione Massima descritto sopra ma non mostra ogni singola Traccia separatamente, bensì un insieme di quelle vicine. Supponiamo che si incontri un rilievo nel movimento della camera: le Tracce accelerano velocemente, ma visto che tutte le Tracce hanno più o meno lo stesso incremento di velocità, il Motion Tracker riconoscerà questo rilievo e lascerà le Tracce così come sono.

Più alto è il valore qui definito, minore sarà ciò che viene filtrato.

Questo filtro offre i miglior risultati quando viene usato assieme al filtro Lunghezza Minima (Frame).

Tab Tracking Manuale

 Tracce Utente

Una breve descrizione sulle differenze tra Tracking Automatico e Tracking Manuale:

Nota:
Il Motion Tracker riterrà che tali tracce siano di alta qualità e pertanto darà loro la priorità rispetto a quelle create automaticamente. Le tracce create manualmente non saranno filtrate.

Potete usare il Tracking Automatico e il Tracking Manuale singlarmente o contemporaneamente.

Provate prima ad usare il Tracking Automatico, e se ottenete una buona ri-costruzione camera, tutto ok! Altrimenti dovrete fare qualche aggiustamento, aggiungendo manualmente delle tracce o eliminando quelle non pertinenti create in modo automatico (vedi anche Quali sono le Tracce buone e quelle sbagliate?).

Come creare manualmente le Tracce:

Dopo la ricostruzione, le Tracce create manualmente verranno mostrate come oggetti Nulli separati in Gestione Oggetti.

RELEASE 20

Nota:
Con l’introduzione di Cinema 4D R20, è possibile definire la direzione per le chiavi da tracciare (anche in un secondo momento), il che significa che la direzione di una singola Traccia può cambiare più volte (naturalmente se è ciò che volete ottenere). Per definire la direzione delle chiavi potete usare questi 3 pulsanti (o i relativi comandi nel menu principale). La direzione sarà mostrata nel Grafico del Motion Tracker ( modo a Colonna).

Tracce Utente

L'elenco Tracce contiene un elenco di tutte le Tracce Utente che sono state create (selezione multipla possibile) e corrispondono alle Tracce selezionate nella Viewport. Alla Traccia può essere assegnato un nome univoco con un doppio clic sulla traccia stessa. Questo nome apparirà anche in Gestione Attributi per la caratteristica 3D alla quale è associato, dopo la ricostruzione 3D. Potete creare anche delle cartelle per riorganizzare le Tracce Utente.

<
< Traccia Manuale >
>

Questi tre pulsanti sono usati per tracciare le Tracce Utente. Se non è selezionato nulla, saranno create tutte le Tracce Utente come segue, entro il tempo limite definito nel menu della tab Metraggio:

Normalmente, viene raccomandato l'uso del pulsante Traccia Manuale perchè traccia in entrambe le direzioni (temporaneamente). Comunque, a volte può essere utile tracciare in un'unica direzione, per esempio se avete una Traccia Utente il cui Pattern pixel non appare fino al frame 98. Create quindi la Traccia al frame 98 e tracciate solo in avanti da quel punto in poi.

Ogni Traccia tracciata contiene una chiave che assomiglia al punto che verrà tracciato (seguìto). Questa posizione della Traccia, durante l'animazione, verrà mostrata come un percorso di 10 frame prima e dopo il simbolo cancelletto (la Traccia identificata al momento).

Ora le Tracce/percorsi sbagliati possono essere corretti o cancellati (vedi anche Lavorare interattivamente con le Tracce) prima che inizi la ricostruzione della camera.

RELEASE 20

Le Tracce selezionate nella lista possono essere cancellate con il tasto Canc/ Backspace.

Per ogni Traccia vengono mostrate le seguenti proprietà le quali possono essere modificate con un clic o con un doppio clic.

Traccia

Il nome della Traccia verrà elencato qui.

Dimensione
Ricerca

Questi settaggi rappresentano le dimensioni del Pattern e della Ricerca delle Tracce che è possibile modificare interattivamente in Gestione Attributi o nella Viewport. Quando una Traccia Utente viene creata, inizialmente saranno usate le dimensioni definite nella tab Opzioni

Il gruppo di punti previsti dal settaggio Dimensione Pattern (qui pari a O) deve trovarsi nuovamente nei frame vicini del metraggio.

In aggiunta, un breve spiegazione di come lavora il Tracking 2D: i Modelli 2D di determinati punti definitivi nel metraggio vengono tracciati (cioè seguiti) per un tempo piuttosto lungo. Il quesito che probabilmente verrà sollevato è: "Ma quanto sono grandi questi punti definitivi e dove dovrebbero essere ricercati nel metraggio?"

Questo è esattamente quello che viene definito in questi due settaggi. Attorno ad ogni Traccia Utente, si notano due quadrattini - uno piccolo, uno grande. Il quadrato piccolo rappresenta la dimensione del Pattern, cioè una piccola porzione di bitmap salvata su una determinata chiave. Con questa chiave come punto d'inizio, sarà fatto un tentativo durante il processo di tracking, per trovare questo stesso Pattern nei frame adiacenti. Ovviamente, non sarà esaminato l'intero metraggio, sarebbe troppo dispendioso e non avrebbe senso (nella maggior parte dei metraggi ciascun frame differisce solo leggermente dal precedente). La Ricerca sarà invece condotta solo all'interno dell'area definita dal valore Dimensione Ricerca Predefinita, e cioè all'interno di questo quadrato. Se il Pattern non viene trovato nei frame vicini, la Traccia finirà in quel punto.

Una volta create le Tracce, queste possono essere modificate interattivamente e individualmente in ogni momento usando le maniglie in basso a destra del quadrato (se erano già tracciate, saranno tracciate nuovamente dopo essere state modificate). Quando andrebbe preferibilmente modificata la dimensione del Pattern e della Ricerca?

Un valore più alto di Dimensione Pattern Predefinita produce un'identificazione più precisa della Traccia.

Se osservate l'immagine sopra, vedrete che la dimensione del Pattern comprende la piccola linea orizzontale della lettera F. Se l'algoritmo proverà a localizzare questo Pattern nel prossimo frame, può accadere che identifichi erroneamente la linea orizzontale come Traccia. Se sistemate la dimensione per includere l'intera lettera F, il processo di identificazione dell'algoritmo risulterà semplificata.

La Dimensione Ricerca dovrebbe, per esempio, essere incrementata se la camera si muove velocemente e la Traccia nel frame vicino è troppo lontana per essere localizzata.

Dimensione Pattern e Dimensione Ricerca misurano il metraggio scalato in pixel. Questo può essere un po' fastidioso perchè le dimensioni Pattern e Ricerca saranno mostrate con dimensioni diverse, in base al valore Ricampionamento definito.

Per chiarire: se la vista prospettica è settata sulla dimensione originale del metraggio e Ricampionamento è settato su 100%, entrambe le dimensioni mostreranno le dimensioni attuali dei pixel del monitor. Se Ricampionamento è settato su 50%, entrambe le dimensioni ricerca saranno larghe il doppio rispetto alle dimensioni dei pixel del monitor.

Le tracce utente elencate appaiono anche nella tab del menu Tracciatori dell’Object Tracker. Queste appartengono alla tracciatura di un oggetto e devono essere specificamente assegnate lì. L’Oggetto Motion Tracker gestisce e memorizza tutte le Tracce Utente e Automatiche esistenti, indipendentemente da quale sia l’Object Tracker a cui appartengono.

RELEASE 20

Filtro

Qui la Traccia verrà contrassegnata con il colore del Filtro Colore selezionato sotto.

Blocca

Attivate questa opzione se siete soddisfatti di una Traccia Utente e volete proteggerla da modifiche accidentali (spostamenti, cancellazioni ecc.). Disattivate l’opzione per rendere la Traccia di nuovo modificabile.

Cerchio

Qui potete modificare la forma della Traccia. Opzione attiva=forma circolare; opzione disabilitata=forma quadrata.

Qui è possibile passare da Tracce Utente Quadrate a Rotonde. Sarà creata una nuova Tracciatura per le tracce selezionate (vedi anche ).

RELEASE 20

Menu Contestuale

Cliccando con il tasto destro sulla lista si aprirà un menu a scelta rapida con i seguenti comandi (non ancora descritti altrove):

Nuova Cartella

Crea una nuova cartella dove è possibile posizionare le Tracce (doppio clic per rinominare).

Seleziona/ Deseleziona Tutto

Seleziona/ deseleziona tutte le Tracce.

Blocca/Blocca Tutto

Blocca tutte le Tracce o quelle selezionate.

Sblocca/Sblocca Tutto

Sblocca tutte le Tracce o quelle selezionate.

Keyframe Virtuali

Questa opzione abilita o disabilita i Keyframe Virtuali delle Tracce selezionate.

In genere le Tracce Utente vengono generate creando una chiave e tracciandola. Questo tracciamento utilizza la chiave salvata nel pattern di pixel, che, ovviamente, cambierà nel corso del video mentre si allontana dal fotogramma. Se il cambiamento è troppo accentuato, il tracciamento fallirà e dovrete effettuare alcune regolazioni manuali.

I Keyframe Virtuali supportano il tracciamento, aggiungendo automaticamente nuove chiavi alla sezione tracciata, basandosi sui sottostanti settaggi (contrariamente ai keyframe creati in modo manuale, che sono permanenti, questi keyframe virtuali dipendono dai settaggi dei keyframe virtuali stessi, e pertanto possono cambiare).

Ciò consentirà di ottenere un tracciamento migliore nella maggior parte dei casi in quanto i cambiamenti nel pattern di pixel sono compensati dai keyframe virtuali. Tuttavia, può accadere che i keyframe virtuali si spostino dalla posizione originale nel metraggio (definita manualmente). Se ciò accade, le chiavi possono essere aggiunte manualmente.

I keyframe virtuali sono colorati in azzurro nel Grafico del Motion Tracker.

Modo

Qui potete definire le regole in base alle quali saranno creati i keyframe virtuali. Sono disponibili le seguenti opzioni::

  • Intervallo Fotogrammi: crea keyframe virtuali ad intervalli regolari.
  • Soglia di Errore Superata: sarà creato un keyframe virtuale dopo aver superato il valore Soglia di Errore (la modalità Errori Tracking 2D del grafico del Motion Tracker vi sarà di aiuto nell’intervallo di valori normale).
  • Soglia di Errore Preventivo: sarà creato un keyframe virtuale prima del superamento del valore Soglia di Errore. Questo metodo è più accurato rispetto al precedente ed offre la qualità migliore.
  • Multi: questa opzione verrà visualizzata se sono state selezionate varie tracce con settaggi dei keyframe virtuali diversi tra loro.

Soglia di Errore [-∞..+∞]

Internamente, verrà accertata la differenza di ciascuna Traccia su ciascun fotogramma rispetto alla chiave precedente (corrispondente alla direzione di tracciamento). Se questa differenza è maggiore del valore qui definito, verrà creato un keyframe (fotogramma chiave) virtuale. Più piccolo è il valore, minore è lo scarto consentito rispetto al fotogramma precedente e più keyframe virtuali saranno creati ...e viceversa.

Intervallo Fotogrammi [-2147483648..2147483647]

Usate questo settaggio per definire l’intervallo temporale in cui devono essere creati i keyframe virtuali.

Filtro Colore
Filtro.Rosso [-200..200%]
Filtro.Verde [-200..200%]
Filtro.Blu [-200..200%]

E’ possibile usare questo settaggio per cambiare il colore della pesatura delle tracce selezionate. Sarà subito creata una nuova Tracciatura. Maggiori dettagli sui Colori dei Pesi sono disponibili qui: Preferenze: Peso Rosso/Verde/Blu.

Nel menu di selezione Filtro Colore potete selezionare le seguenti opzioni:

Tab Opzioni

Dimensione Pattern Predefinita [3..10001]
Dimensione Ricerca Predefinita [5..10001]

Qui è possibile modificare i valori predefiniti di questi settaggi, che vengono applicati quando le Tracce vengono create in modo automatico o manuale (queste possono essere modificate anche dopo la creazione).

Qui. si trovano maggiori dettagli su entrambe le dimensioni.

Forma Pattern Predefinita

Nelle versioni di Cinema 4D precedenti alla R19, la "Dimensione Pattern” era solo di forma quadrata. Tuttavia, se è presente un metraggio con marcatori rotondi (o con piccole sfere), è preferibile usare un pattern di forma rotonda. Se la Dimensione Pattern dovesse trovarsi esattamente sopra alla forma circolare, eventuali mutamenti dello sfondo non creeranno confusione (come invece accade con il pattern quadrato con cui potrebbe essere difficle individuare il pattern). In base a quanto definito in questa opzione, tutte le Tracce a seguire utilizzeranno questa forma. Successivamente, le singole tracce utente possono essere modificate nella tab Tracking Manuale.

Visualizza Traccia

Visualizza Metraggio

Selezionate Originale per mostrare il metraggio come al solito.

Selezionate Vista Tracker desiderate che il metraggio Tracce Utente sia visualizzato considerando la pesatura del canale colore descritta sotto. Il metraggio di conseguenza verrà mostrato in scala di grigio: le Tracce possono essere seguite meglio nelle aree più contrastate, vedi ad esempio nelle transizioni da bianco a nero (vedi immagine successiva). Le aree semnza contrasti non possono essere tracciate.

Mostra Box Pattern

Mostra Box Ricerca

Utilizzare queste opzioni per attivare o disattivare la rappresentazione della Dimensione Pattern e Ricerca per le Tracce Utente nella Viewport.

RELEASE 20

Mostra Ingrandimento Chiavi

Quando si spostano le chiavi nella vista, può essere utile usare la lente d’ingrandimento. Tuttavia, con l’introduzione della "Vista Traccia” per il Motion Tracker, questa opzione assume adesso un’importanza secondaria e pertanto può essere disabilitata.

Peso Rosso Predefinito [-200..200%]
Peso Verde Predefinito [-200..200%]
Peso Blu Predefinito [-200..200%]

A sinistra il contrasto è scarso, a destra è presente un buon contrasto per le Tracce.

Con l’introduzione di Cinema 4D R19, i canali Colore dei metraggi possono essere pesati in modo differenziato per ciascuna Traccia Utente (non per le Tracce Automatiche!). Nelle precedenti versioni di Cinema 4D, veniva considerata solo la combinazione della luminosità di 3 canali Colore. La percentuale predefinita del 29.9%, 58.7% e 11.4% (rispettivamente per rosso, verde e blu) rifletteva la capacità dell’occhio umano di percepire la luminosità. Ad esempio, il rosso viene percepito fino a 3 volte più luminoso del blu in una luce costante. Con questo settaggio Cinema 4D si comporta come prima.

Notare anche le opzioni Visualizza Metraggio e Visualizza Traccia (vedi sopra), che possono essere usate per vedere cosa vede una Traccia in congiunzione alla pesatura del colore definito.

Notare che è possibile inserire anche valori negativi. Immaginate di voler tracciare un marcatore rosso su uno sfondo bianco. Il settaggio ottimale per rosso, verde e blu sarà: 100%, -100% and -100%, rispettivamente. Perch non 100%, 0%, 0%? Perch lo sfondo bianco ha un’ambia componente di rosso. i valori -100% aumenteranno notevolmente il contrasto. In questo modo sarà possibile usare il peso del colore per definire con maggior precisione il contrasto di colore della Traccia.

Con la pesatura del colore qui descritta potete definire il peso per le nuove tracce, (Automatiche e Utente). Alle Tracce Utente esistenti potete assegnare una nuova pesatura (tab Tracking Manuale).

Estrapola Posizione Ricerca

Se questa opzione è attiva, l'area compresa dalla Dimensione Ricerca Predefinita sarà spostata leggermente in avanti rispetto alla sua reale posizione, in accordo con la direzione del movimento (precedente) della Traccia. Questo può rendere più facile per l'algoritmo identificare le Tracce per i movimenti veloci e fluidi della camera visto che l'area di ricerca sarà piuttosto vicina alla probabile prossima posizione della Traccia. La Dimensione Ricerca può anche essere ridotta (=calcolo più veloce). Comunque ciò è di scarso aiuto per le Tracce che si spostano velocemente.

Prefisso Object Tracker

Se le Tracce elencate nel menu del Tracking Manuale sono assegnate ad un Object Tracker, i loro nomi saranno mostrati nella lista (e solo qui) accanto alla rispettiva Traccia, se questa opzione è attiva.