Riferimento Cinema 4D Funzionalità Aggiuntive Motion Tracker Oggetto Motion Tracker
Funzione disponibile in CINEMA 4D Studio
Oggetto Motion Tracker

Base Coord. Metraggio Tracking 2D Risolutore 3D Ricostruzione

Risolutore 3D

I settaggi di questa tab entrano in gioco dopo che il Tracking 2D è stato completato, cioè, sono state create le Tracce con i percorsi. Le posizioni 3D sono calcolate basandosi su queste Tracce usando numerosi e complessi algoritmi (che fortunatamente non dobbiamo sistemare). Per questo processo, l’utente può fornire utili informazioni riguardo alla camera e al tipo di scena che verrà ricostruita.

Cliccando sul pulsante Aziona Risolutore 3D verrà ricostruito l'ambiente 3D con varie caratteristiche (oggetti Nulli) che rappresentano le Tracce in uno spazio 3D.

Attenzione: i settaggi per la Ricostruzione in questa pagina si riferiscono principalmente al Camera Tracking. La ricostruzione dei movimenti dell’oggetto viene fatta usando l’oggetto Object Tracker.

Modo Risolutore

Com'è stato creato il metraggio?

Questo menu a discesa vi permette di selezionare il metodo con il quale sarà registrato il metraggio, cioè come la camera registrerà il metraggio. E' qualcosa non viene riconosciuto automaticamente dal Motion, ecco perchè è disponibile questo menu.

Ricostruzione 3D Totale

Questo è il metodo più comunemente usato: la camera cambia posizione mentre registra e si verifica uno spostamento di parallasse negli oggetti registrati. Questa è la situazione ideale per il Motion Tracker, poichè riesce facilmente a ricostruire questo tipo di scenario 3D.

Pan Nodale

Questo è un modo particolare dove non si verifica alcun spostamento di parallasse riconoscibile. E' il caso ad esempio in cui la camera ruota solamente, senza cambiare posizione.

Il Motion Tracker non può ricostruire le distanze da tale metraggio, il che significa che tutte le Tracce avranno la stessa distanza dalla camera. Tutte le Caratteristiche verranno posizionate su una superficie sferica (diametro = 10m), con la camera al centro.

Notare anche che determinate sequenze video rientrano nella categoria Pan Nodale nonostante, strettamente parlando, contengano riprese di tracking. Questo è il caso dove ad esempio abbiamo un filmato di paesaggi. Le colline o le montagne all'orizzonte potrebbero avere leggeri spostamenti di parallasse, ma questi possono venir ignorati in relazione ai movimenti della camera. Pan Nodale è adatto a metraggi che non hanno particolari spostamenti di parallasse.

Traccia Planare

La Traccia Planare assume che TUTTE le Tracce, senza eccezione, siano su un singolo piano, che può anche essere in movimento. Questo modo può essere usato per creare un metraggio in greenscreen, dove verranno aggiunti elementi come matte paintings, video, etc. in punti marcati sulla superficie verde. Questo tipo di tracking può essere fatto anche usando Cinema 4D. Comunque, la ricostruzione della camera ricostruirà di fatto solo la camera e non i movimenti dell'oggetto (greenscreen) nella scena, in altre paroe il movimento dell'oggetto sarà simulato dal movimento della camera attorno all'oggetto. Verrà calcolato solo il movimento della camera relativo al greenscreen (le parti rimanenti dello scenario non saranno incluse).

Questo modo traccia solo il greenscreen vuoto, il che significa che le parti rimanenti dello scenario dovranno essere tracciate usando un modo Motion Tracking diverso. Queste dovranno essere combinate nella fase di compositing.

Notare che la Lunghezza Focale e la Dimensione Sensore della camera che registra devono essere note in questa modalità.

L’Object Tracker, che è una ricostruzione oggetto reale, può essere usato per differenziare la ricostruzione dell’oggetto 3D da questo modo.

Settaggi Camera

Qui è dove vanno inserite le informazioni pertinenti alla camera con cui viene registrato il metraggio. Più informazioni vengono fornite, migliore sarà la ricostruzione della camera 3D da parte del Motion Tracker. Pertanto il tempo utilizzato per valutare queste informazioni per la ricostruzione è ben speso. Ottenere le informazioni usando il Motion Tracker stesso o usando la funzione Calibratore Camera richiede molto più tempo ed è molto meno preciso.

Lunghezza Focale
Lunghezza Focale [1..10000]

Sconosciuto

Usate questa opzione se non conoscete la lunghezza focale della camera.

Sconosciuto ma Costante

Usate questa opzione se la lunghezza focale della camera non è nota ma rimane comunque costante (non viene effettuato lo zoom). Il settaggio Dimensione Sensore non entra in gioco per questa opzione (o con la precedente opzione) ai fini della qualità della ricostruzione 3D.

Conosciuto e Costante

Selezionate questa opzione se la lunghezza focale della camera e la dimensione del sensore sono noti, e la prima non cambia mai nel metraggio (no zoom) e inserite i valori conosciuti rispettivamente nei campi Lunghezza Focale e Dimensione Sensore .

Nota: NON selezionate questa opzione se la lunghezza focale è conosciuta ma la dimensione del sensore non lo è. In questo modo si avrebbe una ricostruzione difettosa!

Notare che è possibile accertare la lunghezza focale della camera dai frame singoli del metraggio usando il tag Calibratore Camera .

Questa modalità deve essere utilizzata anche per l’oggetto Object Tracker, che supporta la geometria, se in precedenza non è stato eseguito il Camera Tracking. È necessario anche definire la lunghezza diaframma.

Misura Sensore (Apertura Pellicola) [1..2000]

Inserite qui la dimensione del sensore della camera che registra il metraggio. La dimensione del sensore per una camera specifica può essere ottenuta conducendo una ricerca online. Se l'opzione Conosciuta e Costante è selezionata, anche la lunghezza focale della camera dev'essere conosciuta! Se è selezionata una delle altre due opzioni in Lunghezza Focale, la dimensione del sensore è irrilevante ai fini della qualità della ricostruzione 3D. La Dimensione Sensore può anche essere modificata dopo che la ricostruzione viene completata, per cui la camera ricostruita verrà automaticamente aggiornata di conseguenza (senza dover ricostruire di nuovo).

35mm Equivalente Lunghezza Focale:
Profondità di Campo (Orizzontale) [0.2..174°]
Profondità di Campo (Verticale) [0.2..174°]

Questi valori hanno soprattutto fini informativi. Questi valori utilizzano la lunghezza focale e la dimensione del sensore come base.

Aziona Risolutore 3D

Cliccate su questo pulsante per iniziare la ricostruzione 3D. Può essere fatto dopo che il Tracking 2D è stato completato.

Affinchè il comando Ricostruzione Scena funzioni, è necessario che questa funzione deve essere eseguita correttamente.

Cosa succede quando cliccate questo pulsante?

Sarà fatto un tentativo per calcolare la posizione 3D da ogni Traccia (alcune falliranno) e salvare le Caratteristiche (rappresentate dagli oggetti Nulli). Questo processo può richiedere del tempo per il completamento. I dati verranno impiegati anche per calcolare l’animazione della camera. Le Caratteristiche saranno inserite come oggetto Figlio del Motion Tracker in Gestione Oggetti:

Notare la traccia animazione della camera ricostruita

L'immagine qui sotto mostra il risultato di una ricostruzione riuscita. Nella Viewport avrete un gruppo di punti colorati dal verde al rosso. Ogni punto è una Caratteristica, e rappresenta una posizione nello spazio 3D per una Traccia 2D (più verde è il punto, più il Motion Tracker è certo che questa Traccia e la Caratteristica siano sincronizzate; i punti rossi non sono necessariamente negativi o inutili, ma sono semplicemente peggiori rispetto ai punti verdi).

La camera animata ricostruita (vedi anche Camere e Caratteristiche create dal Motion Tracker) ha un keyframe (chiave) per posizione, rotazione e lunghezza focale ad ogni frame dell'animazione. Questi sono esattamente i parametri della camera che possono essere calcolati da una ricostruzione 3D. Guardando attraverso la camera e disattivando l'opzione Mantieni in Primo Piano del Motion Tracker (tab Metraggio), sara possibile vedere come si comportano le Tracce e le caratteristiche in modo congruente al movimento della camera. Ora date un'occhiata ai Tag Costrizione, che prendendo un gruppo di punti relativamente sparsi nello spazio 3D e senza una precisa dimensione, crea un progetto 3D con un'origine e degli assi definiti.

Una ricostruzione può essere sbagliata se per esempio vengono usati pochi Tracciati e/o di bassa qualità per il calcolo. Questo verrà mostrato nella barra status. Come spiegato sotto nel link Quali sono le tracce buone e quelle sbagliate?, dovrete creare Tracce e Tracking migliori in modo manuale. Controllate anche i settaggi per la camera e il tipo di metraggio nella tabella Ricostruzione.

Può anche capitare che venga ricostruita solo una parte del metraggio a causa di un numero insufficiente di Tracce presenti per l'intera sequenza. Questo sarà evidente nel numero insufficiente di camera-keys.

Notare che tutte le Caratteristiche e camera-keys in riferimento alla posizione, rotazione e lunghezza focale (gli altri settaggi della camera non verranno toccati) saranno cancellate se le Tracce 2D vengono modificate DOPO la ricostruzione 3D. Il Motion Tracker assumerà che la ricostruzione 3D era difettosa e che verrà ricostruita dopo che le Tracce vengono modificate. Questo può essere prevenuto attivando l’opzione Blocca Dati Risolti.

Blocca Dati Risolti

In genere non è necessario modificare nient’altro nelle Tracce dopo una Ricostruzione (camera) 3D corretta. Qualsiasi modifica alle tracce (o ad altri settaggi che influiscono sulla ricostruzione) non andranno più a determinare il successo della ricostruzione 3D. Pertanto, la ricostruzione (camera) 3D sarà cancellata per le Tracce modificate.

Ad ogni modo, se usate l’Object Tracker, un workflow comune può essere quello di creare un Camera Tracking completo con un successivo Object Tracker, per il quale saranno create nuove Tracce. Con queste nuove Tracce, la ricostruzione (camera) 3D non sarà influenzata.

DOPO la ricostruzione (camera) 3D dovreste attivare l’opzione Blocca Dati Risolti (questa opzione può essere attivata anche prima di cliccare su Aziona Risolutore 3D). La ricostruzione (camera) 3D sarà quindi bloccata e non potrà essere modificata (potrete ad ogni modo cliccare su Aziona Risolutore 3D quando desiderato per avviare una nuova ricostruzione).

Mostra Funzionalità 3D
Raggio [0..+∞m]

Se questi settaggi vi sembrano familiari è perchè sono gli stessi settaggi disponibili per l'oggetto Nullo. Svolgono anche la stessa funzione: controllano il tipo di visualizzazione per gli oggetti Nulli (caratteristiche) che sono stati creati dal Motion Tracker e rappresentano le posizioni delle Tracce ricostruite correttamente.

Nota:
Se le caratteristiche e la loro reciproca distanza sembrano innaturalmente piccole o grandi nella Viewport, questo indica che la ricostruzione non è correttamente scalata. Usate il tag Vincolo Vettore per definire la distanza approssimata o esatta tra le due caratteristiche. La ricostruzione sarà quindi scalata correttamente.