Riferimento Cinema 4D Funzionalità Aggiuntive Motion Tracker Oggetto Object Tracker
Funzione disponibile in CINEMA 4D Studio
Object Tracker

Base Coord. Tracciatori Ricostruzione

Ricostruzione

Blocca Dati Risolti

L’oggetto Motion Tracker ha un’opzione simile (vedi Blocca Dati Risolti). L’attivazione dell’opzione Blocca Dati Risolti si comporta in modo analogo: se attivata, la Risoluzione dell’oggetto 3D sarà mantenuta, a prescindere dal fatto che la Traccia dell’oggetto o altre impostazioni vengano modificate. In caso contrario la ricostruzione dell’oggetto (cioè l’animazione dell’Object Tracker e la generazione delle Caratteristiche 3D) sarà cancellata.

 Settaggi per Tracciatura Oggetto con Geometria Assistita

Applica Geometria

Questa e le seguenti opzioni saranno rese disponibili se viene eseguito un Risolutore con Geometria Assistita. Se l’opzione viene attivata, Cinema 4D suppone che tutte le Caratteristiche risolte (l’oggetto Nullo nello spazio 3D) siano poste esattamente sulla superficie dell’Oggetto di Riferimento e siano risolte di conseguenza. L’Oggetto di Riferimento deve essere posizionato in modo molto preciso.

Se l’opzione invece viene disattivata, è consentito un certo grado di flessibilità e le Caratteristiche risolte possono discostarsi in una qualche misura per quanto riguarda l’orientamento sulla superficie.

In generale, tenete conto di quanto segue:

Spesso, questo è il sistema che permette di raggiungere i migliori risultati dal momento che è piuttosto difficile posizionare l’oggetto in modo preciso e accurato.

Notate che tutti gli Oggetti Nulli (caratteristiche) saranno colorati di bianco se questa opzione è attiva perchè non ci saranno dubbi circa la loro posizione (si trovano sulla superficie dell’Oggetto di Riferimento). Quindi non sarà necessario usare la codifica colore rosso/verde per mostrare come Cinema 4D accerta la loro posizione.

Usa Soluzione Alternativa

Specialmente quando si usano poche tracce può accadere che un oggetto risolto ruoti in modo inaspettato (l’algoritmo trova 2 direzioni di rotazione entrambe valide e non può determinare quale sia quella corretta). Se ciò accade, questa opzione deve essere attivata. In caso contrario, questa opzione deve essere lasciata disattivata.

Aziona Risolutore 3D per l'Oggetto

Cliccare questo pulsante per avviare il processo di Risoluzione.

Questo pulsante apparirà in grigio e non sarà quindi accessibile se:

Se la Risoluzione 3D è stata eseguita con successo, all’oggetto Object Tracker sarà assegnata una posizione e una rotazione della Traccia che rappresenterà il movimento dell’oggetto. Inoltre, se la Risoluzione era corretta, le Caratteristiche calcolate potranno essere rese oggetti Figlio (come Oggetti Nulli) dell’oggetto Object Tracker (saranno distinte in Caratteristiche Automatiche o Utente; inoltre, saranno usati i colori rosso e verde per mostrare se Cinema 4D ritiene certa (verde) o incerta (rosso) la qualità delle caratteristiche).

Ciò dovrebbe esservi già familiare dal Risolutore Camera 3D. Queste Caratteristiche possono essere usate per posizionare l’inserimento di oggetti 3D (poi dovranno essere rese oggetti Figlio dell’oggetto Object Tracker).

Ogni Oggetto di Riferimento usato può a sua volta essere reso Figlio dell’oggetto Object Tracker. Questo vi permette di avere una buona panoramica della qualità della Risoluzione dell’oggetto quando avviate l’animazione.

Nel caso esistano troppo poche Tracce nell'intera sequenza, può accadere che solo alcune parti dell'oggetto vengano risolte. Questo si può osservare nell’oggetto Object Tracker, che non sarà dotato di keyframe lungo la sequenza. Dovranno poi essere aggiunte Tracce aggiuntive nelle aree con keyframe insufficienti.

Se la soluzione 3D dell’oggetto è fallita (apparirà un messaggio nella barra di stato), il più delle volte la causa è la qualità delle tracce, insufficienti o errate (vedi anche Quali sono le Tracce buone e quelle sbagliate?).

Alcune note per quanto riguarda la lunghezza focale, che può essere definita solo nell’oggetto Motion Tracker:
Innanzitutto è preferibile che la lunghezza focale della camera del metraggio sia conosciuta e definita come Conosciuto e Costante. Questo è un prerequisito anche per risolvere con geometria-assistita.

Per la soluzione NON con geometria-assistita, è teoricamente possibile (in presenza di Tracce sufficienti e di qualità adeguata e con l’oggetto posizionato in modo appropriato) calcolare la lunghezza focale (ci sarà un keyframe). Tuttavia, nella maggior parte dei casi si raccomanda che la lunghezza focale sia calcolata utilizzando la comprovata Soluzione Camera 3D poiché spesso offre condizioni migliori (più Tracce) per una buona soluzione camera. In tal caso, ogni successivo oggetto risolto in base a questo, utilizzerà comunque questa lunghezza focale (gli oggetti Motion Tracker e Object Tracker collegati usano la stessa camera).

Nel caso in cui nessuna lunghezza focale sia nota (notare anche il tag Calibratore Camera, che potete usare per calcolare le lunghezze focali) o che non possa essere valutata, la lunghezza focale può essere stimata o del tutto ignorata. Tuttavia le probabilità di ottenere una Risoluzione utile sono piuttosto scarse.